Le migliori offerte della settimana: Sedia per Ufficio

Miglior Offerta

Spedizione Inclusa

Sedia da Ufficio Ergonomica

BB70 Sedia Ufficio

Sedia da Ufficio Gaming

Sedia da Ufficio Ergonomica

Lavello da cucina: tra praticità e design. Come sceglierlo?

Lavello

La cucina è una parte essenziale della casa e arredarla in modo che sia pratica, funzionale ma allo stesso elegante non è sempre facile. Il cuore della casa è proprio lì tra piano cottura, elettrodomestici da utilizzare per preparare piatti di ogni tipo fino al lavello. Per non lasciare nulla al caso, nell’arredamento della casa è importante porsi tutte le domande di rito: come scegliere il lavello da cucina? Quali requisiti deve soddisfare? Cerchiamo di fare chiarezza!

Il lavelli sono caratterizzati principalmente dalla posa in opera è questo il primo fattore per scegliere quello più giusto alla propria esigenza. Qualora invece sia necessario solo sostituire il lavello la scelta è già più vincolata.

In base alla tipologia di installazione è possibile scegliere:

Lavello da incasso: è senza dubbio la tipologia di lavello più classico in quanto si posiziona direttamente nel piano della cucina tagliato precedentemente e su misura proprio per il lavello. Il lavello da incasso è sicuramente la scelta più pratica in quanto può essere inserito in qualunque spazio, anche in un angolo. L’ideale è scegliere un punto luminoso e perché no, proprio sotto a una finestra.

Lavello da appoggio: si tratta di una tipologia di lavello sicuramente più particolare rispetto a quello da incasso in quanto viene appoggiato su un altro mobile e ovviamente devono combaciare tutti gli spazi e le misure.

Fatta questa premessa va ricordato che indipendentemente dalla tipologia di lavello prescelto questo deve avere una caratteristica predominante: la durevolezza. Qualsiasi tipologia scegliate, infatti, il lavello deve essere prima di tutto pratico, con buone caratteristiche e soprattutto resistente a usura, calore, graffi e urti. Per unire tutte queste esigenze è necessario scegliere lavelli a lunga durata e realizzati con materiali tecnici all’avanguardia.

Materiali più adatti per lavelli di design: quali sono

Scegliere materiali pregevoli è il primo passo per avere un lavello a regola d’arte e resistente nel tempo. Questo è possibile sia nel caso di lavelli da incasso sia per lavelli da appoggio sul piano lavoro. Per questi ultimi è possibile scegliere tra tantissimi modelli da poter installare senza problemi anche in cucine con uno spazio ridotto. Lavelli tondi, rettangoli, quadrati, con una sola vasca sono quelli che vanno per la maggiore per riuscire a sfruttare anche gli spazi più ristretti.

Per quanto riguardata i materiali la scelta cade prevalentemente su:

Acciaio inox: è senza ombra di dubbio il materiale più resistente. Non arrugginisce, non annerisce, resiste senza problemi alle alte temperature e agli sbalzi termici. Attenzione però ai graffi e al calcare, sono questi i nemici dell’acciaio per cui è sempre meglio asciugare il lavello e pulirlo con acqua e sapone neutro.

Fragranite: materiale composto da granito e resine acriliche, adatto per entrare a contatto con gli alimenti senza il minimo rischio. Questo materiale è resistente allo sporco, al calcare e resiste a graffi e urti.

Corian: materiale realizzato per due terzi da minerali naturali e per un terzo da resina acrilica, è un materiale non troppo economico, ma è altamente duttile, disponibile in molte colorazioni nonché resistente a graffi e rotture. Eventuali macchie provocate da prodotti chimici vanno rimosse immediatamente con un panno e la superficie va risciacquata con abbondante acqua.

Ceramica: è un materiale ecologico, ottenuto dall’argilla unita ad altre sostanze minerali lavorate e rese molto resistenti attraverso un apposito trattamento termico. Il lavello in ceramica è semplicissimo da pulire, non assorbe odori ed è resistente alle alte temperature. Attenzione però agli urti che possono graffiare e danneggiare la superficie.

Pietra naturale: per chi ama gli ambienti e lo stile più rustico il lavello in pietra naturale è la scelta più adatta. Questo materiale è trattato con prodotti tali da mantenere la superficie in buono stato ed in più la stessa pietra può essere utilizzata per realizzare anche il piano di lavoro della cucina.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Sedia da Ufficio

Sedia da Gamer

Sedia Ergonomica

Sedia Economica

Articoli

Correlati