Quando si decide di imbiancare le pareti della propria casa, è molto importante nonostante si abbia dimestichezza, di non affidarsi al fai da se, ma di rivolgersi a ditte specializzate e competenti che metteranno in atto tutti quei processi atti a far sì che il lavoro finale risulti omogeneo e duraturo nel tempo.

Infatti, non bisogna semplicemente dipingere la parete, ma bisogna prima prepararla a ricevere il colore mediante processo di stuccatura. 

In commercio esistono diverse tipologie di stucchi:

  • in polvere,
  • in pasta.

Scegliere tra i due potrebbe non essere così semplice dal momento che non c’è un prodotto che prevale sull’altro, visto che la scelta dipende dal tipo di lavoro che si dovrà eseguire.

Se si ha la necessità di eseguire il lavoro in poco tempo allora è consigliabile prima di acquistare il prodotto, leggere sull’etichetta il tempo di essiccazione e se è si può utilizzarlo senza dover applicare un fondo fissativo.

In linea generale sul mercato esistono tre composizioni:

  • stucchi in pasta: sono subito pronti per l’uso. Non occorre miscelare il materiale con l’acqua ma si può procedere con l’applicazione dello stesso. Le sue proprietà rimangono intatte per molto tempo;
  • stucchi in pasta alleggerita: anche in questo caso si tratta di un materiale che è subito pronto all’uso. E’ molto facile da stendere per via della sua leggerezza;
  • stucchi in polvere: sono da miscelare con acqua. Questo tipo di prodotto è consigliabile utilizzarlo per eseguire grossi lavori. Tra le caratteristiche che vanta: essicca rapidamente e va applicato subito dopo la preparazione con l’acqua. Tra i più utilizzati di questa tipologia vi è il vetus marmonio  per via dell’alta qualità dei suoi componenti. Si tratta di un prodotto di elevata fattura, facile da stendere, in aggiunta le materie prime impiegate per la sua realizzazione sono naturali.

 

Come bisogna applicare al meglio lo stucco

Thirty years old manual worker with wall plastering tools inside a house. Plasterer renovating indoor walls and ceilings with float and plaster.

Per poter raggiungere un risultato ottimale è necessario preparare le pareti a dovere, attraverso la stuccatura, la levigatura e successivamente la rasatura.

Dopo aver eseguito queste tre operazioni, le pareti murarie appariranno lisce, prive di polvere e pronte per poter essere tinteggiate con la nuance desiderata.

Se bisogna ad esempio preparare la facciata di una casa,  è molto importante scegliere uno stucco che sia resistente agli agenti esterni e al contempo stesso offra maggiore protezione dalle infiltrazioni che possono provenire dal suolo.

Ecco qualche accorgimento utile

In genere, quando ci si rivolge ad una ditta esperta, questa dovrà tener conto di alcuni accorgimenti utili al fine di realizzare un lavoro ad hoc.

In particolare si dovrà far attenzione ad alcuni aspetti quali:

  • se la fessura o la crepa da riempire è molto profonda, in genere, prima di applicare lo stucco, viene attaccata una striscia di nastro adesivo al fine di coprire la crepa;
  • lo stucco in pasta tende a ridursi di spessore una volta asciutto, per cui attenzione alla quantità di prodotto da acquistare.