Cos’è l’implantologia a carico immediato

L’implantologia a carico immediato è una soluzione per tantissime persone che desiderano avere immediatamente i denti fissi, senza dover necessariamente aspettare i lunghi tempi che solitamente richiede l’impianto di una protesi.
Si tratta di una tecnica moderna, che garantisce la completa ultimazione dei lavoro di protesi in appena 24 ore, per ricominciare a fare una vita normale.
Al termine dell’operazione, infatti, il paziente può già utilizzare la sua nuova dentatura: questo non significa che il lavoro sia completo, non bisogna fare questo errore. Infatti, solitamente il medico impianta nel paziente una protesi provvisoria da utilizzare per i successivi tre mesi, quando poi il medico provvederà all’impianto della protesi definitiva.

Implantologia a carico immediato: prezzi

L’implantologia a carico immediato è una tecnica vantaggiosa per i pazienti ma è innegabile che il suo prezzo sia leggermente superiore rispetto ad altre tecniche, proprio per le garanzie e la comodità che garantisce ai pazienti. Per un impianto di questo genere il prezzo parte da circa 4000 euro ma è destinato a salire e, di base, a lavoro finito un paziente non spende mai meno di 6.000/8.000 euro.

Per chi ha problemi ai denti e necessita di un impianto per tornare a fare la vita normale, per riacquistare la quotidianità perduta, l’impianto a carico immediato è indubbiamente la miglior strada da percorrere e si tratta di soldi ben spesi per poter contare su un lavoro rapido e duraturo. Ovviamente, è sempre meglio rivolgersi a professionisti seri del settore e diffidare da preventivi eccessivamente bassi, perché solitamente nascondono qualche problema di troppo. Prima di cominciare il lavoro, quindi, si consiglia di effettuare diversi preventivi e di scegliere quello che, sulla base della carta, è il più conveniente nel rapporto tra la qualità e il prezzo.

Implantologia a carico immediato: quando è possibile

Non bisogna lasciare false illusioni ed è importante specificare che non sempre è possibile effettuare un impianto a carico immediato. Il paziente, infatti, deve presentare determinate caratteristiche affinché si possa procedere. si tratta di parametri oggettivi stabiliti in base ai protocolli internazionali, a cui tutti i medici che operano in questo campo devono pedissequamente attenersi.

Prima di tutto, il paziente deve presentare una quantità di osso tale che possa accogliere perfettamente la protesi senza instabilità., questo implica che dev’essere presente un supporto paradontale valido. L’implantologia a carico immediato, inoltre, non è possibile nei soggetti affetti da malocclusione o bruxismo.

Per questo motivo, prima di iniziare le operazioni di implantologia è importantissimo effettuare tutti i controlli e le analisi preliminari che certifichino e accertino la possibilità di procedere. Si tratta di lastre, OPT e Dentalscan che escludono qualsiasi problematica meccanica in caso di impianto di questo tipo.