Durante il periodo natalizio, nelle nostre case, i complementi di arredo come coperte, copriletti, cuscini, lanterne e centrotavola si trasformano grazie a nuovi colori e materiali. Non importa quale sia lo spazio a disposizione, la creatività aiuta a raggiungere la giusta atmosfera. Quindi, come saranno le nostre case durante questa festività? Quali sono i trend per l’arredamento, le decorazioni, l’atmosfera, i materiali e i tessuti di Natale 2020?

Sicuramente un materiale che torna di moda è il feltro che può essere decorativo per arredamenti sia classici sia estrosi. Per avere un Natale morbido e colorato il feltro si abbina ad arredi rustici, patchwork e tappeti intrecciati. Inoltre, non passa mai di moda utilizzare profumi che riportano a una atmosfera natalizia. Candele e diffusori che sprigionano sentori di arancia, cannella e zenzero fanno subito Natale.

Natale in stile tradizionale

Sembrerà strano, ma un trend per quest’anno è un Natale old style cioè un Natale tradizionale.

Una palette natalizia di colori classici comprende il rosso, il verde e una spruzzata di oro sia per le decorazioni dell’albero e della casa sia per la tavola delle feste.

Albero e presepe non possono mancare. La tradizione vuole che l’albero di Natale sia un abete, ma è auspicabile optare per un albero artificiale per un maggior rispetto verso l’ambiente. Per quanto riguarda il presepe invece, si possono tirare fuori le statuine di famiglia oppure preferire un presepe fai da te con materiale di riciclo come sughero o pasta.

L’atmosfera natalizia può essere creata grazie a elementi decorativi della tradizione come candele, ghirlande e calze della Befana. Il recupero di decorazioni vintage è un must quindi è il momento di aprire il baule della nonna oppure fare un giro ai mercatini dell’antiquariato. Oggetti antichi come una scatola di biscotti di latta natalizia da mettere a tavola o vecchi biglietti d’auguri con cui realizzare festoni aiuteranno a creare una splendida atmosfera natalizia.

Per un Natale tradizionale i materiali da utilizzare sono il tartan e la pelle per le decorazioni dell’albero, ma anche per rivestire i regali o creare calze della Befana. Particolarmente indicata è anche una morbida coperta a quadretti da mettere sul divano.

Natale in stile alternativo

Nulla vieta di essere un po’ più moderni, innovativi e originali e dedicarsi a un Natale in stile alternativo.

I colori che caratterizzano il Natale 2020 sono molti, alcuni classici, altri rappresentano delle new entry. Questi colori possono essere usati sia per le piccole decorazioni come fiocchi, candele, centrotavola e palline sia per i grandi pezzi d’arredo come copriletti, cuscini e coperte. Il rosso, grande classico, diventa di maggiore tendenza se abbinato al bianco. L’oro, simbolo di luce, elegante e senza tempo, conquista il podio dei colori sia per l’arredamento e il design sia per la moda e gli outfit delle feste. Anche il bianco rappresenta un must ed è da abbinare ai classici rosso e blu, ma anche alle tinte neutre e naturali del legno. Un Natale cromaticamente ancora più originale e moderno prevede l’utilizzo del rosa, le cui tonalità stanno prendendo campo nell’arredamento. L’ennesima novità di questo periodo natalizio sono i colori dell’autunno che danno calore all’ambiente.

I trend per il Natale alternativo 2020 sono molteplici, ma quali sono le caratteristiche principali?

Natale sostenibile: è un Natale caratterizzato dall’utilizzo di materiale di recupero. A partire da un albero di Natale non convenzionale: si può decorare un ramo o una scala oppure si possono appendere addobbi e lucine direttamente alla parete. Per le decorazioni liberare la fantasia: riempire vasi di vetro o ampolle particolari con rami di abete, di pungitopo, bacche, pigne per poter creare meravigliosi centrotavola, oppure realizzare una ghirlanda con la frutta secca, decorare oggetti di tutti i giorni, aggiungere bacche e rami sulle mensole oppure decorare le sedie con nastri natalizi.

Natale artigianale: i colori caratterizzanti sono le sfumature di blu e i colori della terra, caldi e morbidi. Anche il legno, inteso sia come colore sia come materiale, è sicuramente adatto per un Natale artigianale. Lo scopo è quello di ottenere uno stile chalet di montagna da ravvivare con luci calde, soffuse e candele. Le decorazioni devono essere pezzi unici, artigianali e fatti a mano, in legno e terracotta, che trasmettono calore come per esempio campanelle e ciondoli dipinti con paesaggi innevati. Non possono mancare cuscini, coperte e tappeti morbidi e pelosi.

Natale dolce: ispirato ai bastoncini di zucchero quindi i colori caratterizzanti sono rosa e bianco, ma anche azzurro con sfumature di viola e lilla. Al posto del classico abete verde, si può proporre un albero bianco o rosa, e decorarlo con ciondoli a contrasto. Come decorazione può essere usata una ghirlanda a righe rosse e bianche, per ricreare l’effetto bastoncino di zucchero.

Natale marino: i colori caratterizzanti sono azzurro e bianco con qualche spruzzata di blu, rosso e oro. L’albero, assolutamente non convenzionale, può essere innevato, ma addobbato con conchiglie, pesciolini, meduse, granchietti e cavallucci marini. Come decorazione si può preparare un centrotavola con perle, conchiglie e coralli, chiocciole e spugne di mare. Si possono inoltre decorare le scale o le mensole di casa con rami di abete e stelle marine, avvolte da corde sui toni del sabbia, per mescolare elementi natalizi ad altri marittimi.