Spesso, nel tentativo di arredare la casa perfettamente, si tendono a considerare diversi elementi, anche di impatto modesto, senza preoccuparsi, invece, delle porte presenti nelle diverse stanze. Esattamente come un quadro, un tappeto o un divano, le porte sono un importante elemento di design, e, come tali, devono essere contestualizzate nelle scelte di arredamento fatte e mantenute ben pulite e perfettamente funzionanti. Ad esempio, nel caso si scelga di installare delle porte di legno per un ambiente rustico e accogliente, bisogna fare molta attenzione, perché le porte in legno non lavorato tendono ad assorbire molta umidità. Una mia cara amica si è trovata a dover contattare un fabbro per sbloccare la porta del bagno della sua casa in campagna perché aveva assorbito troppa umidità e, a causa della deformazione, era diventato impossibile aprirla.

Per sua fortuna, è riuscita a trovare un professionista serio e competente per il servizio di Apertura Porte Torino ed è riuscita a cavarsela spendendo poco e non dovendo sostituire la porta, altrimenti, perfezionista come è, sarebbe stata capace di cambiare tutto l’arredamento per adattarlo alla nuova porta.

Quali porte scegliere?

La scelta della porta più adatta al tipo di arredamento e stile che si ha in mente non è sempre semplice; se, infatti, è molto semplice trovare porte che richiamino lo stile classico, rustico o, moderno, per una casa in stile arabeggiante, ad esempio, non sono molte le opzioni disponibili. Cosa si dovrebbe fare in questi casi? Sicuramente, rinunciare alla propria idea non può essere una risposta accettabile: internet, infatti, ha reso possibile acquistare merci da qualsiasi parte del mondo a prezzi, tutto sommato, ragionevoli; quindi, il nostro primo consiglio è quello di fare le proprie ricerche online, soprattutto coinvolgendo siti in lingua straniera, nel caso i risultati in italiano si dimostrassero insoddisfacenti. Qualora non si ottenessero comunque dei risultati validi, oppure questa opzione fosse troppo costosa, ci sono comunque altre possibilità.

Una delle alternative possibili è rivolgersi ad un artigiano che realizzi le porte nello stile che desideri, magari seguendo un tuo progetto, a costi contenuti; l’altra possibilità è provare a decorare la porta con pannelli, tessuti e altri elementi che si adattino al tema e la rendano armoniosa con l’ambiente circostante. È anche possibile “giocare” e divertirsi con alcune parti della porta, come se fossero accessori decorativi: sostituire la serratura e la maniglia della porta, ad esempio, potrebbe donare una nuova luce ad una porta che non si intona con l’ambiente circostante.

Oltre l’estetica: confrontare i diversi materiali delle porte

La scelta delle porte di casa, comunque, non dovrebbe limitarsi al fattore estetico; una scelta consapevole ed informata, infatti, dovrebbe comprendere tutte le informazioni possibili sul materiale della porta e sulle sue caratteristiche principali: scegliere una porta in vetro, ad esempio, potrebbe rivelarsi estremamente pericoloso in una casa con dei bambini, anche se, solitamente, per questi tipi di utilizzo è espressamente lavorato per evitare questi problemi; allo stesso modo, una porta scorrevole potrebbe essere l’idea perfetta per un ambiente minimal, ma non garantirà lo stesso isolamento e potrebbe non essere possibile installarla a causa di limitazioni tecniche.