La casa e l’ufficio, spesso e volentieri, sono lo specchio di chi ci abita e lavora. L’arredamento, soprattutto la disposizione degli ambienti e del relativo mobilio, giocano un ruolo fondamentale nel mantenimento dell’ordine e nella gestione degli spazi. Le pareti divisorie, soprattutto quelle attrezzate, sono un valido alleato nella separazione degli ambienti interni dell’immobile, in grado di generare anche spazi adibiti all’archiviazione in maniera ordinata di documenti cartacei e non. Queste pareti, concepite in maniera modulare, possono essere di diverso materiale. Le pareti divisorie attrezzate, vengono utilizzate frequentemente per la creazione, all’interno degli uffici, di spazi raccolti e confortevoli senza utilizzare necessariamente pareti fisse in muratura che vanno a modificare la pianta dell’immobile in maniera drastica.

Le pareti modulari vengono fissate al soffitto e al pavimento, modificando gli spazi interni senza necessariamente intervenire in maniera invasiva e dispendiosa. La mobilità delle pareti divisorie attrezzate modulari permette di cambiare la disposizione di queste in base alle esigenze che possono verificarsi in un secondo momento. La possibilità di attrezzare le pareti contribuisce al mantenimento di un ambiente pulito ed ordinato anche grazie all’inserimento di pannelli, moduli, porte o addirittura veneziane. Altra caratteristica delle pareti divisorie attrezzate è l’isolamento termoacustico che garantisce privacy, calore e tranquillità a chi vi lavora. Per tutti coloro che necessitano di un maggiore isolamento acustico è possibile inserire i pannelli in doppi moduli semplicemente installandoli attraverso un doppio binario.

Le soluzioni per gli uffici

A Torino, l’azienda Comar, offre pareti divisorie attrezzate per uffici e negozi. L’azienda ha a disposizione soluzioni per tutte le necessità a cui un negoziante o un imprenditore deve far fronte nel proprio ambiente, al fine di renderlo il più possibile confortevole, pratico, ed esteticamente bello. Le pareti divisorie attrezzate diventato veri e propri elementi di design in grado di creare spazi confortevoli, in grado di favorire a chi vi lavora tranquillità.

Pareti divisorie attrezzate modulari

Sono letteralmente dei moduli che si ripetono. Questa tipologia di pareti divisorie permette, attraverso moduli standardizzati, di creare un ambiente ben diviso e ordinato a seconda del contesto in cui verranno inserite. Il cliente potrà scegliere tra svariati materiali, che insieme alla modularità dei pannelli creano pratici layout personalizzati.

Tipologia di moduli:

Come anticipato precedentemente, le pareti divisorie attrezzate possono essere di diverso materiale. Essendo pareti modulari, queste possono essere riposizionate più volte. Guardiamo insieme le varie tipologie e caratteristiche:

– Modular PD

Parete dall’effetto legno, il materiale resistente e di design permette di reinterpretare un classico in chiave attuale. Questi pannelli hanno un sistema di montaggio a gancio che permettono il riposizionamento dei moduli per ogni esigenza.

– Vetro ERE

Le pareti sono costituite da lastre di vetro monolastra, assemblate tra loro con profili in alluminio. Questo pannello è adatto agli ambienti molto luminosi, in quanto permette alla luce di propagarsi grazie al vetro. Si addice agli ambienti dal design pulito e lineare.

– Vetro LIGHT

I moduli in cristallo, dalle linee minimali, si adattano agli ambienti minimali ed eleganti. I moduli sono più leggeri e si adatto per tutte quelle tipologie di ambienti a vista. I moduli sono uniti insieme da profili in alluminio anodizzato creando visivamente una continuità tra i moduli. Il ridotto impatto visivo conferisce una linea essenziale e pulita all’insieme.Le pareti divisorie attrezzate sono quindi, la soluzione ottimale per chi non vuole modificare l’assetto dell’immobile in maniera invasiva e per chi necessita soluzioni mobili da adattare alle esigenze che si presenteranno in un secondo momento. Una soluzione non troppo invasiva che meglio si adatta anche agli ambienti che non sono di proprietà. I moduli permettono di non modificare la luminosità degli spazi e di preservare il calore e l’acustica di ogni ambiente creato.

Qualora si necessiti invece di un’insonorizzazione acustica maggiore è possibile installare un doppio binario per un modulo di doppio spessore. I materiali utilizzati inoltre, si adattano a qualsiasi stile di arredamento, dal più classico al più moderno, mantenendo sempre una linea pulita, lineare ed elegante.