Gli appassionati di design sono sempre alla ricerca di mostre, fiere, esposizioni, proprio per la natura intrinseca della disciplina che si fonda su nuove intuizioni, nuovi punti di vista, rivisitazioni in chiave moderna di oggetti, abitudini e funzioni. Il design e le sue branche sono una continua scoperta. Ecco, quindi, una carrellata delle imperdibili mostre italiane del design 2019.

Milano

Senza dubbio l’evento di design per eccellenza quello che ha preso il via il 1° marzo a Milano: la XXII edizione dell’Esposizione Internazionale, intitolata “Broken Nature”.

Curata da Paola Antonelli, prestata per l’occasione alla triennale dal MOMA di New York, “Broken Nature” ha come faro guida il futuro dell’ambiente – inteso come terra ed esseri viventi – cercando spunti e soluzioni compatibili con il “restorative design”, ossia una disciplina volta a riparare, curare, tonificare i danni fatti alla natura danneggiata (Broken Nature, per l’appunto). Il leitmotiv, intuibile già navigando nell’omonimo sito estremamente accattivante ed interattivo, è quello di ripensare un design – e un futuro – che renda giustizia alla Terra che abbiamo bistrattato e sfruttato, che sia volto ad una convivenza armonica e rispettosa tra uomini e ambiente.

Roma

Un mix di design e architettura è, invece, la mostra “At Home – Progetti per l’abitare contemporaneo” del Maxxi di Roma, il Museo Nazionale delle Arti Contemporanee. Fino alla primavera 2020 la mostra racconterà come si è evoluto il concetto di “abitare” partendo dal secondo dopoguerra fino ai giorni nostri, facendo un excursus degli stili di abitazione, siano esse abitazioni private, familiari, che collegiali, come convitti e luoghi di aggregazione. La mostra è ricca di iniziative e, anche, visite guidate agli edifici oggetto dell’esposizione.

Padova

Fino a fine settembre è possibile visitare la mostra dedicata ad Aldo Rossi al Palazzo della Ragione di Padova, intitolata proprio “Aldo Rossi e la Ragione – Architetture 1967-1997”. Un’ampia retrospettiva sul celeberrimo architetto milanese che tuttora influenza, con i suoi studi e le sue opere, lo studio della scienza urbana. Un appuntamento imperdibile per i progettisti urbani e gli appassionati del settore.

Pietrasanta (LU)

La Galleria Antonia Jannone Disegni di Architettura ha organizzato una serie di eventi e mostre che iniziano in estate e terminano in autunno a Pietrasanta. Le mostre sono caratterizzate da inediti e sorprendenti accostamenti di diverse discipline, come il design, l’architettura e l’arte.

Signa (FI)

Restando in Toscana, un’altra mostra italiana di design del 2019, è quella personale di Gabriella Masiello che si tiene fino al 26 settembre presso il Comune di Signa (provincia di Firenze), intitolata “Visionaria”. L’artista fiorentina esporrà alcune sue opere di ricerca cromatica nella sala municipale a partire dal 14 settembre 2019: sono presenti sia opere su tela di grande formato, acrilici che fotografie.

Milano

Sempre a settembre uno degli appuntamenti più attesi per gli appassionati di interior design, l’HOMI Outdoor Home & Dehors 2019 dedicato alla commistione di spazi e funzionalità dei vari ambienti della casa. Dalla zona soggiorno che sfuma in una sorta di giungla urbana o in un piccolo ufficio, dai balconi e terrazzi ormai inglobati della zona abitabile, tutti esempi di un lento fluire e confluire di ambienti e funzioni, tra gli spazi interni ed esterni di un’abitazione. Il confine sempre più sottile è anche facilmente realizzabile, ad esempio, con scelte di stile ben precise come pavimentazioni omogenee adatte sia agli interni che agli esterni, come il cotto fatto a mano (www.enricopalmucci,it), o infissi particolarmente chiari da essere quasi invisibili. Un abitare senza confini, simbolo dei tempi che corrono sia nel reale che nel virtuale. Contemporaneamente e sempre in Fiera Milano si svolge l’HOMI Fashion&Jewels, mentre l’HOMI “Il Salone degli stili di vita” dà appuntamento al 24 gennaio 2020.