Bellezza e comfort: la rivalutazione dell’estetica del bagno

Al giorno d’oggi, è innegabile, sembra che il gusto per l’arredamento di design della casa abbia conquistato ogni ambiente, senza eccezioni di sorta. Seppure con alcune variabili, è sempre più frequente trovarsi in case e appartamenti arredati in maniera moderna, minimalista e pulita. Messo a bando lo stile ricco e barocco, che si parli della cucina, della camera da letto o del soggiorno, il mobilio e gli accessori di design per la casa la fanno senza dubbio da padrone. 

Quest’ondata apparentemente inarrestabile ha travolto anche il bagno, ormai diventato una spazio deputato al relax e al benessere da arredare con uno stile avanguardista. 

Arricchito da elementi moderni di design, il bagno scopre un nuovo gusto per l’estetica senza sacrificare in alcun modo il comfort e la funzionalità, trasformandosi in questo modo nella sede naturale in cui distendere i sensi e rilassarsi alla vista di linee e forme geometriche e di colori minimal.

Un bagno di design è caratterizzato da alcune specifiche caratteristiche, riconoscibili a prima vista, attinenti principalmente alle linee del mobilio, ai materiali utilizzati per la sua realizzazione e, ultima ma non meno importante, alla cromia.

Ad esempio, particolare attenzione è quella che viene data alla qualità dei materiali impiegati, naturali o sintetici che siano: tra i primi, che hanno subito una rivisitazione in chiave moderna finalizzata a garantirne una maggiore resistenza e longevità, possiamo rinvenire la pietra, il legno, la sabbia e l’acqua, impiegati per rivestimenti di vario genere o per i pavimenti e senza dubbio economicamente preferibili alle più costose alternative dei marmi o delle pietre naturali, che comunque risultano molto quotati; tra i secondi abbiamo, invece, in pole position il metallo e l’acciaio.

Fondamentale, poi, è la tonalità scelta: spiccano qui, imperanti, i colori freddi, tenui ed opachi, che si prediligono soprattutto in ragione dell’armonioso gioco di contrasto ed equilibrio che si crea tra la loro delicatezza ed il tocco più deciso delle linee e delle forme degli arredi. La scelta, quindi, cade soprattutto tra il bianco, il beige, il crema, il grigio, il nero, il color terra ed il tortora.

Fatta questa rapida rassegna dei principali connotati di un bagno moderno, di seguito vi proporremo cinque idee a cui ispirarsi nel caso di arredamento ex novo del bagno o di sua ristrutturazione.

Alcune proposte per scegliere l’arredamento: la varietà della composizione

  1. La prima proposta di arredamento è la più eclettica ed eterogenea ed è indicata per tutti quelli a cui piace spaziare tra materiali diversi. Se appartenete a questa categoria, potreste considerare di realizzare il vostro bagno con pavimenti e soffitti in legno dello stesso tipo (naturalmente a vostra scelta e secondo i vostri gusti, che sia mogano, ciliegio, chiaro o scuro e via dicendo) così da creare un richiamo tra le due superfici con un effetto ottico distensivo e rilassante. I sanitari possono essere realizzati in ceramica o in acrilico, ad esempio scegliendo una vasca in acrilico, oppure preferendo un box doccia in vetro e marmo che faccia da contrasto alla morbidezza del legno.
  2. Seconda alternativa, se avete un bagno di grandi dimensioni, è quella di focalizzare la vostra attenzione sulla doccia o la vasca, che dovranno giocare un ruolo cardine rispetto alla restante parte dell’arredamento che vi farà solo da cornice. Ad esempio, potreste realizzare il vostro bagno puntando esclusivamente sul colore bianco, eccezion fatta per il pavimento che dovrà fungere da contrasto (e che potreste realizzare, ad esempio, in legno massello) rivestire le pareti con piastrelle bianche di ceramica e puntare tutto sulla vistosità della doccia o della vasca, scegliendo magari una grande doccia a filo pavimento o in stile orientale oppure una vasca ad incasso.
  3. Altra proposta che si focalizza sull’elemento della vasca e della doccia è quella di un bagno moderno con pareti color tortora e pavimenti piastrellati, al cui centro potete collocare una vasca bianca di ceramica dalle linee morbide e rotonde, così da creare un’atmosfera raffinata e sobria, e una doccia in stile orientale zen. Il tutto, a vostro piacimento, può essere enfatizzato tramite un gioco di specchi e luci, ad esempio collocando delle luci bianche a faretto negli angoli alti delle pareti.
  4. Se preferite alternative più lussuose e siete disposti a spendere somme più elevate potete decidere di realizzare il vostro bagno di design impiegando principalmente il vetro ed il marmo. La sobrietà estetica del vetro unita alla decisa ma raffinata sontuosità del marmo renderà il vostro bagno un ambiente elegante e chic.
  5. Ultima idea è quella che considera i bagni di piccole dimensioni ovvero stretti e lunghi. Con il giusto arredamento, infatti, potrete massimizzare lo spazio di un bagno angusto o dare l’illusione di uno spazio più arioso. Potreste ricorrere ad una strategica illuminazione perimetrale sul pavimento e sul soffitto, magari anche in una nicchia di quest’ultimo per ampliare gli spazi, oppure puntare, di nuovo, sulle cromie rivestendo il pavimento e le zone acqua di marmo bianco così da dare l’idea di maggiore grandezza.