Le pavimentazioni per esterni sono fondamentali per realizzare spazi all’aperto fruibili pienamente, pratici, funzionali e belli da vedere.

Le pavimentazioni per esterni: cosa c’è da sapere

 

Si parla di cortili, portici, scale esterne e vialetti, i cui rivestimenti vanno scelti con attenzione così che il risultato finale sia esteticamente valido. Al tempo stesso devono essere resistenti all’usura, alle intemperie e a condizioni climatiche anche estreme.

I materiali che si hanno a disposizione per realizzare pavimentazioni per esterni sono veramente tanti e possono essere naturali o realizzati artificialmente: proprio per il fatto che le loro caratteristiche sono differenti il risultato finale varia in modo notevole. Inoltre si deve tenere a mente che la scelta dipende non solo dai propri gusti e dalle proprie esigenze, ma anche dallo stile dell’abitazione: infatti è preferibile avere una soluzione continua tra interni ed esterni.

Ad esempio, il cotto è l’ideale per gli ambienti classici rustici, mentre il calcestruzzo è impiegato soprattutto nello stile moderno. Tuttavia, se le pavimentazioni per esterni interessano un’area poco estesa (come il vialetto o il bordo piscina), si può realizzare un effetto contrasto attraverso l’uso di finiture o di materiali differenti.

Le pavimentazioni per esterni in calcestruzzo

 

Le pavimentazioni per esterni in calcestruzzo sono usate per terrazzi, cortili e balconi o per realizzare percorsi pedonali. È un materiale monolitico, composto da una base di cemento al quale sono aggiunte graniglie colorate e, come rinforzo, fibre di polipropilene. Eventualmente si può parlare di cemento armato se si inserisce all’interno della miscela una rete elettrosaldata.

Proprio per le sue caratteristiche strutturali il calcestruzzo non è soggetto ad assestamenti e si può calpestare poche ore dopo la messa in posa.

Le pavimentazioni per esterni sono formate da elementi modulari stampati il cui aspetto può riprodurre perfettamente quello di materiali più pregiati come il legno, in mattoni e molte pietre naturali. Al tempo stesso sono stati sottoposti a un trattamento particolare, perciò sono antipolvere, inattaccabili alle muffe, non assorbono sporco e acqua, resistono perfettamente all’usura e all’azione degli agenti atmosferici e sono antiscivolo.

Pavimentazione per esterni in piastrelle

 

Tra le soluzioni più diffuse per realizzare pavimentazioni esterne vi sono le piastrelle: queste possono avere una composizione differente in base all’ argilla e alle componenti dell’impasto.

In secondo luogo si distinguono tra loro per la lavorazione e le tecniche di cottura: di conseguenza si parla di volta in volta di cotto, ceramica monocottura o bi-cottura, gres porcellanato, finitura naturale e finitura strutturata. Per questo motivo bisogna valutare attentamente quali siano le condizioni climatiche locali, in modo da poter scegliere gli elementi più adatti alle particolari circostanze.

Ad esempio, in zone dove si verificano spesso delle gelate si consiglia di realizzare pavimentazioni per esterni in piastrelle di gres porcellanato con finitura strutturata o naturale: in questo modo il rischio di scivolare a causa dell’acqua o del ghiaccio è davvero minimo.

Al tempo stesso questo materiale ceramico resiste perfettamente all’usura, all’azione degli agenti atmosferici e di quelli chimici, ai graffi, agli urti e alle abrasioni. Inoltre è possibile optare per elementi modulari che riproducano sulla superficie i colori e l’aspetto di altri materiali.

Si tratta non solo di una soluzione di grande effetto estetico ma anche molto pratica. Infatti in questo modo si finge di avere pavimentazioni per esterni in materiali che non sono adatti a questa destinazione d’uso: il legno ne è l’esempio migliore.

Avere un parquet sul terrazzo, sul balcone o sul patio non è una scelta consigliata anche se i listelli sono stati trattati appositamente per resistere ai raggi ultravioletti del sole e all’azione degli agenti atmosferici. Optare per le piastrelle consente di avere un rivestimento sicuro, esteticamente valido e che dura a lungo nel tempo.

pavimentazioni-per-esterni