A volte mi chiedo dove sarei se avessi ascoltato la mia natura.
Certo, non sarei sposato e non vivrei una vita nella menzogna.

L’unica cosa che mi consola è sapere che ogni tanto posso sfogarmi con la scrittura o leggere le confessioni di chi ama il sesso come me.
Io amo il sesso, ma soprattutto amo i trans e questo la società non è pronta ad accettarlo.

Scrivere racconti erotici trans che hanno come tema degli incontri erotici con i trans, mi aiuta a stimolare la fantasia ma soprattutto a sfogare la mia vera natura.

Capitò per caso, qualche tempo fa navigando in rete. Cercavo dei racconti hard per stimolarmi durante un piacere che solo ogni tanto posso regalarmi, ovvero quando sono a casa completamente da solo.
Mi sono subito imbattuto nel sito raccontierotici24.it e ho provato ad iniziare a leggere qualcosa.

I racconti, a dispetto di altri siti dove avevo trovato conforto nelle giornate di maggiore eccitazione fisica, erano scritti da persone vere con storie reali e lo si capiva dall’enfasi e dalla dedizione nei particolari. La sezione trans era fornitissima e ho perso il conto di quanto tempo mi sono dedicato a darmi un piacere mai provato prima leggendo le storie di persone come me.

Persone che nascondendosi dalla realtà quotidiana, trovavano il modo di rivelare la loro vera natura portandosi a letto trans dai corpi seducenti. Mi immaginai subito un mondo di meravigliosa perversione e maliziosa perdizione, immedesimandomi all’istante nei protagonisti di quelle vicende erotiche.

A me piace scrivere ed in particolar modo mi piace scrivere storie un po’ spinte e porno, che richiamano alla memoria ricordi veri e vividi che ancora adesso mi causano brividi ed erezioni improvvise.

Come quella notte, quando uscii per comprare delle medicine per uno zio con la tosse e mi fermai a quello stop…

Una notte che non dimenticherò mai durante la quale provai per la prima volta a fare sesso con un trans. Avevo immaginato e sognato quel momento ad occhi aperti fin da quando ero un fanciullo inesperto.

Solo anni dopo, sposato e con prole, fui finalmente in grado di realizzare quel sogno fantastico. La consapevolezza di essere un adulto con tutto il diritto di godere delle sue fantasie mi ha fatto completamente immergere nel momento e viverlo fu immenso e spettacolare.

Il corpo di quel trans era di color ebano e il suo seno non riusciva nemmeno ad essere contenuto dallo stretto top con i brillantini che indossava.

Consumammo un rapporto lento ed accurato, senza tralasciare nessun preliminare e mi dedicò intensi minuti di piacere orale che non potrò mai più dimenticare.

Fare fisicamente sesso con lui fece quasi male all’inizio, ma la sua caparbia esperienza mi portò per mano verso un orgasmo mai provato prima.

Tornare a casa quella notte fu come farsi trafiggere il cuore, ma trovai quasi immediatamente rifugio nelle parole di quei racconti trans e dopo aver letto avidamente ogni singolo pezzo scritto, mi gettai nella mischia e provai a scrivere qualcosa di mio.

Incredibile come la vita possa prendere una piega inaspettata all’improvviso… Ora non aspetto altro che dedicarmi al mio hobby segreto di scrittura erotica, passare del tempo nella lettura più eccitante mai provata prima e contare i minuti che mi separano dalla prossima emergenza notturna, nella speranza di trovare di nuovo quel mio angelo del piacere proibito.