Al giorno d’oggi, ormai, su tutti i canali tv, in radio, a pranzo con amici, non si fa che parlare di uno stile di vita sano ed equilibrato. Il tutto parte dalla tavola e dalle sue buone abitudini. E’ sincerato ormai che il junk food, come fritti, dolci, cibi troppo conditi sono deleteri per il nostro corpo. Aumentano in maniera spropositata il nostro livello di zuccheri, costringendo così il nostro corpo ad un sovraccarico di lavoro.

Negli anni ’90 fu realizzata la cosiddetta piramide alimentare, uno schema che prevedeva la distribuzione in frequenza e quantità di tutti i cibi commestibili.

Alla base di questa piramide c’è innanzitutto l’attività fisica, preziosa abitudine che aiuta a mantenere il nostro corpo forte e sano. Infatti tenere una vita sedentaria e senza movimento può provocare il rischio di infarti, carenze di vitamine, sindromi metaboliche e chi ne ha più ne metta.

Al secondo posto troviamo ortaggi e frutta, con le loro proprietà nutritive verdure, agrumi e compagnia bella danno un apporto di acqua notevole al nostro corpo oltre che avere molte vitamine e sali minerali. Questa piramide è basata su una dieta mediterranea che prevede un apporto giornaliero del 60% di carboidrati, il 20% di lipidi e solo il 10% di proteina.

Questa piramide è stata fatta negli anni ’90 e dopo quasi 30 di continue ricerche ora è conosciuto l’aspetto negativo di troppi carboidrati complessi come pasta o pane. Ed e’ per questo che negli ultimi anni la dieta paleolitica sta avendo un successo enorme.

Il regime alimentare paleo si basa sostanzialmente sulla concezione che il nostro dna non è assolutamente cambiato dai tempi degli homo erectus e che il nostro corpo è ancora influenzato sugli standard alimentari del nostro antenato. Per capire meglio di cosa si tratta basta pensare allo stile di vita dell’uomo paleolitico:  la mattina non faceva colazione con i cereali e tutto il giorno era in giro a cacciare prede, così la cena diventata il pasto più importante fatto quasi esclusivamente di proteine.

Su dieta paleo potrete trovare maggiori informazioni riguardo alla storia, alla nascita di questa “innovazione” e anche delle diete settimanali con le ricette allegate.

Vediamo alcuni vantaggi della dieta paleo:

  • una maggiore vitalità grazie al non appesantimenti di eccessivi grassi saturi
  • dimagrimento veloce e aumento della massa magra
  • tonificazione dei muscoli
  • migliore attività sessuale
  • migliore attività metabolica
  • maggiore funzionalità digestiva

Questi sono solo alcuni dei vantaggi che può apportarvi questa dieta, certo è che come nella piramide alimentare della dieta mediterranea, senza alcun esercizio fisico importante, i risultati si faranno attendere e non potranno essere così soddisfacenti.

Ci sono davvero una miriade di regimi alimentari che potremmo seguire, sta a noi provare e testarne l’esperienza e l’efficacia. La dieta paleo è efficace ed è dimostrata da studi scientifici, per cui provar non nuoce.