Lo stile Boho chic è uno stile che ci “parla” di avventura, della voglia di riscoprire terre lontane, infatti c’è qualche riferimento a quello che è lo stile marocchino. È uno stile composto da colori caldi come il giallo e il marrone e da molti tessuti ricchi di decori. Questo si completa con delle lanterne variopinte, che danno alla casa una luce soffusa. Lo stile Boho chic non ha delle linee guida, quindi il lavoro più complicato è quello di comprendere delle regole che alla fine non esistono, con lo scopo di arredare con ottimi risultati, senza far sembrare casa un posto caotico e disordinato.

Quali sono le origini dello stile Boho chic?

Questo stile è nato nel 19esimo secolo ed è associato allo stile hippie degli anni 60-70, però il Boho chic si è affermato nella cultura moderna solamente a partire dagli anni 2000. Questo stile è stato fin dalle origini considerato uno stile per chi volesse essere conformista, comunque è stato utilizzato anche nelle case meno eccentriche.

Con quali mobili arredare una casa in stile Boho chic?

Questo stile prevede l’armonia tra mobili moderni e vintage, quindi la cosa fondamentale è mischiare mobili vecchi con mobili nuovi, non devono essere lasciati assolutamente spazi vuoti, nel Boho chic ogni mobile ed ogni oggetto decorativo ha una storia ed un legame con la persona che lo possiede. Altro elemento molto importante in questo stile è l’originalità e l’unicità delle cose che sono all’interno della casa e spesso la chiave di questo stile è comodità e Savoir-vivre. Come scritto prima visto che le case arredate in questo stile devono essere caratterizzate da unicità e creatività alcuni oggetti della casa devono essere realizzati a mano secondo le vostre idee, questi oggetti possono essere tende quadri quello che vi pare la cosa importante e comunque dare unicità alla vostra abitazione, infatti ogni casa arredata con questo stile è diversa dall’altra.

Il verde è presente nelle case arredate in stile Boho chic?

Ovviamente, perché in una casa Boho chic le pianti sono i grandi “protagonisti”. Il verde comunque sta bene con qualsiasi tipo di ambiente e diventa molte volte un importante elemento per l’arredo della casa. Un altro elemento di grande importanza in una casa Boho che si rispetti è il divano, scegliere un grande divano morbido, quindi stop ai divani tradizionali e moderni, i pouf sono immancabili, questo è perfetto per completare in divano e completare la camera da letto, i cuscini bisogna scegliere dei cuscini grandi e molto colorati, oppure crearli da sè importante è che i cuscini ci siano, possono essere messi ovunque, anche sui tappeti, sono perfetti da mettere anche attorno ad un tavolino e gustarsi un buon te. Quindi appena ci viene in mente di arredare casa nello stile Boho chic è l’ora di aprire vecchi scatoloni e ritirare fuori le cose che abbiamo accumulato negli anni, questa pratica viene definita recupero creativo.

È possibile arredare il giardino in stile Boho?

Assolutamente si. In un giardino in stile Boho bisogna creare un clima di viaggi e moda, deve essere un ambiente elegante, non eccessivo e ovviamente deve richiamare alla mondanità, quindi bisogna sostituire tavoli, sedie ecc.. in plastica con quelle in legno, devono essere oggetti antichi, quindi provate a cercare nei negozi di antiquariato, quindi mettete degli elementi alla moda, stoffe foulard pellicce meglio se fatte a mano, in questo modo avrete un angolo chic e in stile Boho. Un giardino in Boho che sia completo deve possedere dei dettagli alla moda. I più indicati sono dei porta-riviste realizzati in ferro battuto con qualche decoro, con all’interno qualche rivista di design, oppure se possediamo uno spazio asfaltato un grande tappeto con delle frange e dei colori etnici, o ancora qualche lanterna variopinta oppure qualche baule antico molto usato nello stile Boho.